ANTIRUMORE

PROTEZIONE DELL'UDITO

Il rumore è un problema presente in moltissime situazioni lavorative: per questo esistono diversi tipi di protettori ed è importante delineare i criteri di scelta per garantire ai lavoratori il protettore più idoneo.

La norma vigente si è preoccupata di fornire delle linee guida per determinare quale tipo di protettore auricolare sia più idoneo a proteggere l'udito a seconda delle situazioni lavorative. L'art. 4 del Decreto legislativo 626/94 richiede che il datore di lavoro faccia una valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute durante il lavoro esistenti nella propria azienda, individui le misure di prevenzione e protezione idonee a salvaguardare la sicurezza e la salute dei lavoratori oltre a presentare il programma di attuazione di tali misure.

A seconda dei risultati emersi dalla valutazione, il datore di lavoro dovrà fornire dei protettori auricolari rispondenti ai requisiti di sicurezza CE definiti dalla norma EN 352 (EN 352-1 cuffie, auricolari, EN 352-3 cuffie per elmetto, EN 352-4 cuffie attive).

La valutazione del rumore industriale viene effettuata in base al D.Lvo 15/8/91 n° 277, il quale indica che l'esposizione personale quotidiana di un lavoratore, espressa in dB(A) e calcolata nelle 8 ore giornaliere, non deve superare gli 85 dB(A)

Se tale livello viene superato (>85 dB(A)), il datore di lavoro deve mettere a disposizione i DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) ai lavoratori tramite un programma di formazione. Quando il livello di rumore giornaliero supera i 90 dB(A), i lavoratori hanno l'obbligo di indossare i DPI, oltre a ricevere un adeguato addestramento.

Le tabelle indicate per ogni articolo sono espresse a rappresentare con valutazioni medie simboleggiate dalle lettere in decibel H, M, L che esprimono rispettivamente l'attenuazione media alle alte, medie e basse frequenze e il valore SNR che è l'attenuazione media del protettore su tutto lo spettro delle frequenze. I valori H,M,L e SNR sono ottenuti secondo la EN 24869-1 partendo dai valori della protezione presunta (APVf) del protettore.

ESISTONO QUINDI 3 METODI PER LA SCELTA DELL'OTOPROTETTORE IN BASE ALL'ATTENUAZIONE:

  1. metodo per banda in ottava
  2. metodo H,M,L
  3. metodo SNR

Quest'ultimo, il più usato, si calcola partendo dal livello di rumore presente nell'ambiente, sottraendo da esso il valore SNR del nostro protettore e se il risultato sarà inferiore a 85 dB(A) avremo il protettore idoneo. Inoltre, è importante verificare le caratteristiche dell'ambiente di lavoro e dell'attività lavorativa per individuare un otoprotettore che abbia un buon indice di confortevolezza

 

VAI AL CATALOGO >>>

Contatti

Seba Protezione s.r.l
Via Italia 1/2
44045 Renazzo - (FE) - Italy
Ph: +39 051 6856311
Fax: +39 051 6830161
email: seba@seba.it

Contatti

Download

catalogoScarica qui la versione completa del catalogo n.21 ed. Marzo 2017

Download

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per maggiori informazioni Clicca qui.

Accetto i cookie di questo sito