Normativa

 

* CHIEDETE SOLO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE A NORMATIVA CE *

 

NORME EUROPEE

Due direttive europee regolano le destinazioni d'uso e la progettazione (obblighi del produttore) dei DPI. I livelli di qualità e di sicurezza dei DPI dovranno essere certificati conformi ai requisiti essenziali di igiene e di sicurezza.

DUE DIRETTIVE EUROPEE DPI

Al fine di armonizzare le normative dei paesi della comunità Economica Europea in materia di salute e di sicurezza delle persone, sono state adottate due direttive europee relative ai DPI, Dispositivi di Protezione Individuale.

La direttiva europea 89/656 del 30/11/1989 recepita mediante il D.L. 626 del 19/9/1994, relativa dell'uso dei D.P.I.

La direttiva europea 89/686 del 29/12/1989 recepita mediante il D.L. 475 del 4/12/1992, relativa alla progettazione dei D.P.I.

Il D.Lgs. n. 626/94 è stato completamente trasfuso nel cosiddetto Testo Unico Sicurezza Lavoro (D.Lgs. 81/2008) , a sua volta successivamente integrato dal D.lgs. n. 106 del 3 agosto 2009 recante disposizioni integrative e correttive. Le norme contenute nel cosiddetto "decreto correttivo" sono entrate in vigore il 20 agosto 2009.

La regolamentazione italiana con il D.L. 475, inserisce la nuova disposizione sancendo il principio secondo il quale risulta proibito produrre, vendere o noleggiare dispositivi, apparecchiature o prodotti di protezione personale dei lavoratori che non siano atti a garantire i lavoratori stessi contro i pericoli di qualsiasi natura ai quali esse risultino esposti.
Viene così fissato il principio di garantire la protezione individuale dei lavoratori e si denuncia il pericolo di una falsa sicurezza derivante dalla scelta di un'apparecchiatura inadeguata.

PRODUZIONE E QUALITA' DEI PRODOTTI

La direttiva 89/686 determina, per ciascuna categoria dei DPI le procedure di certificazione e le norme tecniche cui tali apparecchiature debbono adeguarsi per poter circolare liberamente nelle CEE.
Essa si applica alle maschere per la respirazione, agli occhiali protettivi, alle cuffie, alle protezioni antirumore, alle protezioni contro le cadute dall'alto, alle calzature, agli indumenti e ai guanti di protezione.

ARTICOLI A NORMA CE cat. 1

Sono tutti i DPI (dispositivi di protezione individuale) che proteggono contro rischi di minore entità. Essi devono essere muniti di autocertificazione rilasciata dal produttore dietro propria responsabilità che commercializza il prodotto dichiarando che lo stesso è conforme alle norme tecniche introdotte dai requisiti essenziali della direttiva.

ARTICOLI A NORMA CE cat. 2 e 3

Sono tutti i DPI (Dispositivi di protezione individuale) che proteggono contro rischi gravi (meccanici - chimici - irradiazioni - calore e fuoco - rischi d'impatto - rischi microbiologici - elettricità statica - freddo) per i quali è necessario per il produttore o distributore richiedere la verifica, accompagnata da un dossier tecnico (certificato di conformità) a un laboratorio europeo riconosciuto dalla Commissione delle Comunità Europee.
Se l'esito della verifica sarà positivo, il fabbricante potrà apporre sui DPI il marchio CE regolamentare oltre il marchio specifico della norma europea applicabile.
Nel caso il DPI sia di categoria 3 la procedura sarà la stessa con la sola differenza che i prodotti dovranno essere sottoposti ad un controllo di fabbricazione da parte dell'ente - laboratorio riconosciuto dalla Commissione delle Comunità Europee attraverso un sistema di assicurazione di qualità CE con controllo della produzione. Ottenuta la certificazione, i DPI potranno riportare il marchio CE, l'anno di riferimento e, ove richiesto, il codice del laboratorio che ha concesso la certificazione; i DPI saranno accompagnati da un documento informativo che, elaborato e consegnato obbligatoriamente dal produttore, conterrà le istruzioni per la conservazione, l'uso, la pulitura, la manutenzione, la revisione, i livelli di prestazione ottenuti nel corso delle prove in laboratorio, la data o termine di scadenza, il significato della marcatura.

UTILIZZO DEI DPI

La direttiva 89/656 riguarda le procedure di organizzazione, le condizioni di realizzazione e di utilizzo applicabili a DPI; essa riguarda altresì le prescrizioni minime di sicurezza e di igiene inerenti all'utilizzo dei DPI da parte dei lavoratori durante lo svolgimento delle loro mansioni.
Essa obbliga il datore di lavoro a:

  • mettere a disposizione del lavoratore, gratuitamente e singolarmente, i DPI necessari ed adatti al lavoro da svolgere;
  • verificare la scelta corretta dei DPI, in base all'analisi dei rischi e delle prestazioni offerte dai DPI;
  • verificare che i DPI siano effettivamente usati;
  • verificare che i DPI messi a disposizione siano di tipo conforme;
  • informare adeguatamente i responsabili della realizzazione o della manutenzione dei DPI;
  • assicurare il corretto funzionamento e una condizione igienica soddisfacente dei DPI attraverso manutenzione, riparazione e sostituzione dei DPI stessi seconda neccessità;
  • informare gli utilizzatori dei rischi per i quali i DPI sono predisposti, delle condizioni di utilizzo, nonché delle istruzioni o modalità d'uso relative ai DPI;
  • formare e addestrare i destinatari all'utilizzo corretto dei DPI. Tale formazione dovrà essere ripetuta quando necessario affinché i DPI siano utilizzati in conformità alle modalità d'uso.

Esempi di pittogrammi usati per i marchi dei guanti e degli indumenti di protezione contro rischi di vario tipo:

icona rischi microbiologici
icona calore e fuoco
icona rischi impatto
icona rischi meccanici
Rischi microbiologici
Calore o fuoco
Rischi d'impatto
Rischi meccanici
icona rischi chimici
icona rischi irradiazioni
icona rischi freddo
icona rischi elettricità
Rischi chimici

Irradiazioni ionizzanti
e contaminazione radioattiva

Freddo

Elettricità statica

ARTICOLI E NORMATIVE DA SCARICARE

icona pdf

Protezione del corpo - Abbigliamento di protezione

icona pdf

Protezione per i piedi

icona pdf

Protezione per le mani

icona pdf

Occhiali di protezione

icona pdf Protezione dell'udito
icona pdf

Protezione anticaduta

icona pdf Protezione anticaduta (esempi)

Contatti

Seba Protezione s.r.l
Via Italia 1/2
44045 Renazzo - (FE) - Italy
Ph: +39 051 6856311
Fax: +39 051 6830161
email: seba@seba.it

Contatti

Download

catalogoScarica qui la versione completa del catalogo n.21 ed. Marzo 2017

Download

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per maggiori informazioni Clicca qui.

Accetto i cookie di questo sito